Cambogia

Otres, la nostra permanenza in Cambogia inizia dal relax

Iniziò tutto con un taxi il 21 di giugno alle 5 di mattina, un treno per Roma Fiumicino, un aereo in ritardo di due ore e il conseguente rincorrere il tempo del boarding all’aeroporto di Bangkok, il volo per Phnom Penh, lo sbarco e i visti nella capitale cambogiana, un taxi e cinque ore di strada dalla capitale a Sihanoukville, in realtà otto chilometri ad est della grande città costiera cambogiana, Otres.

Abbiamo qui trascorso due settimane dedicate al relax, dopo il viaggio, ma soprattutto dopo le precedenti settimane alla partenza nel disagio e nello stress della vendita di tutti i nostri averi, del trasporto presso la mamma di Valentina del maggior numero di scatoloni nei quali abbiamo riposto alcune cose importanti della nostra vita, la quale ora è tutta contenuta dentro quattro trolley e due zaini, è tutta lì …

Questo blog non sarà un diario di viaggio, così abbiamo deciso, a quello dedicheremo un libro appositamente scritto da noi e sulla strada, come testimonianza di questa famiglia che ha deciso l’estremo, il ‘mollo tutto’, la nuova vita alla ricerca della libertà e della serenità; sarà piuttosto una testimonianza fotografica di noi e dei nostri viaggi in Asia.

Non giudicateci, ma apprezzate le difficoltà di questa scelta: siamo una famiglia composta da genitori sulla soglia dei cinquanta, Valentina molto meno, e una bimba di sette anni e mezzo.

Ben diversa è la vita dei tanti indaffarati giovani expat italiani, francesi, australiani, tedeschi, inglesi, finlandesi, turchi, cinesi, con tutta la grinta dei loro trent’anni, l’essere spesso single, non avere troppe altre responsabilità se non i loro sogni da coltivare.

E questa tribù a Otres è ben rappresentata, nei resort costruiti da giovani expat di tutto il mondo, oppure in costruzione, un pò ‘freak’, un pò backpapers, ma convinti e quotidianamente impegnati nel costruire il loro futuro.

Giudicateli come volete: cappelloni, rastoni, come volete, ma lavorano ogni giorno, costruiscono il loro futuro anche sotto copiosi dredd, sandali o ciabatte sdrucite, petti muscolosi e tatuaggi ovunque.

Ma lavorano e sognano una vita diversa da quella delle convenzioni borghesi, sognano la libertà come la si sognava a S. Francisco, a Woodstock, a Cristiania, a Goa, a Ibiza, oggi a Otres, l’ultima frontiera dei neo-hippy, quelli che consentono ancora di sognare oggi, in questo mondo formale e poco pioniere.

Così siamo qui, tra colazioni e bagni al mare, passeggiate e pescate nel laghetto del resort, cene leggere a base di succhi, birra, fried-rice e hamburger, noodles e baguette con tonno e cetrioli e maionese, omelette e bacon.

Un pò di occidente e un pò di Asia, tra succosi passion-fruit e dolcissimi succhi d’anguria e ananas freschi, temporali improvvisi e violenti e repentine uscite di un sole che cuoce la pelle e scalda il cuore sulla spiaggia.

DSC_0026

Isabel felice e libera

Tra un pò ci sposeteremo a Kampot: forse rimarremo a lungo, forse troveremo lì una casa, ma ora siamo qui e ci godiamo questo relax meritato nel quale Isabel ha seguito con passione i nostri progetti di home-schooling, tra le lezioni d’inglese di mamma Valentina grazie alle traduzioni delle canzoni del suo best-movie ‘Descendants’ o le mie piccole lezioni sulla preistoria, tra dettati, documentari, e-book e disegni.

Come vedete ci siamo e siamo agguerriti, vogliamo mordere la vita anche sotto un albero sulla spiaggia o tra le onde del Golfo di Thailandia.

DSC_0023

Una grossa vongola rilasciata ai suoi flutti

DSC_0038

Il grosso e meraviglioso Gecko Tokay

DSC_0084

Relax con birra Anchor

DSCN0199

Una delle tante venditrici (discrete) sulla spiaggia di cicale di mare grigliate e frittelle di gamberi

DSCN0224

Bambini khmer in acqua

DSCN0210

ozio canino

DSCN0213

Resort palafitta simile al nostro

DSCN0228

Calamari grigliati a km. 0

DSCN0232

Rainy-season (dejavu indiano…)

DSCN0203

Landscape ovvero, Intervallo (Otres Beach)

DSCN0215

Piccolo tempietto buddhista di strada

DSCN0219

We spent our summer, on a solitary beach … Battiato docet

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...